Archivi tag: Quadri

Quanto vale un opera d’arte?

Quanto vale  un quadro?

Quanto vale un dipinto, una scultura, un acquerello?

E’ veramente difficile valutare un quadri.

Possiamo dire che artisti famosi hanno quotazioni oramai consuete e se dovessimo comprarli in una asta potremmo solo aspettarci emozioni speculative. Altrimenti non ci sarebbero sorprese, il prezzo è quello e basta.

Anche se devo dire che girando per musei, per esempio,  a De Chirico, che amo, vengono passati errori che a me sarebbero cassati, pesantemente. Errori prospettici, errori di ombre ed errori di ogni genere, ma De Chirico resta De Chirico e alcune croste di De Chirico, opere chiaramente tirate via, fatte tanto per fare, forse perché comunque richieste dal “mercato” in quel momento, sono esposte in importanti musei  senza problemi e senza vergogna. Senza vergogna? Vergogna!

I miei quadri non costano tanto, per superare i mille Euro devo darmi da fare su quadri di notevoli dimensioni. Se poi non faccio lo sconto, se lo fanno da soli.

Ma questo non è giusto non è corretto.

Se, cazzo, ti piace un quadro compralo e non rompere i coglioni, il prezzo è un di cui, non è importante.

quanto vale
Quanto vale?

Quali sono i quadri quotati?

I quadri più quotati sono quelli meno validi, perché seguono la quotazione dell’artista, il metraggio e poco più. Un quadro deve esprimere un concetto, un’idea, qualcosa, altrimenti deve essere tecnicamente ineccepibile. Non dice niente ma è tecnicamente perfetto, pagalo. Non è tecnicamente perfetto ma ti appaga, ti soddisfa, ti piace? Pagalo. Ma che vuoi di più? Costa tanto ? Ma cosa sono 5-700 Euro per una tela che piace, che se lo guardi ti trasmette qualcosa?

Ci sono tanti dipinti, ci sono tanti pittori, non devi faticare devi solo guardare. Che te li hanno fatti a fare gli occhi, se non li usi?

Guarda ti mostro diverse opzioni, sono tutti fatti da amici miei, se compri qualcosa mi rendi felice comunque.

quanto valess

Non comprare croste ma se una crosta ti piace non è una crosta, prendila, pagala.

Vaffanculo.

Giancarlo

 

fonte:

Blog

Qualche immagine in più.

Il 19 e 20 si è svolta l’estemporanea a San Savino.

Qualche immagine in più su quell’evento.

San Savino è un piccolo paese Umbro, che si affaccia sulla riva orientale del lago Trasimeno. Dal paese si godono meravigliose viste del lago, dei borghi intorno e dell’isola Polvese: Una piccola isola in mezzo al lago, un isola che somiglia ad una balenottera mezza emersa in superficie, che se ne sta calma calma in superficie. Dovete sapere che ogni anno, a San Savino, si tiene la festa paesana, denominata “Sagra del Gambero”. La festa si svolge intorno alla seconda settimana di Agosto e dura una decina di giorni. Durante la festa, oltre ai balli in piazza e le mangiate allo stand gastronomico, si è tenuta l’estemporanea di pittura. E nei due giorni di competizione artistica alcuni pittori hanno esposto, per strada, alcune opere da loro realizzate in studio.
Ve le mostrerò perché sono bellissime.

Inoltre a San Savino hanno una collezione di opere impressionante. Sicuramente saranno i quadri premiati nelle edizioni precedenti.

Vederli tutti insieme è come vistare un  museo. Anche se occupano solo di un paio di stanze al primo piano e le pareti delle scale di accesso. Potrebbe essere un idea andare a San Savino, con la scusa del gambero solo per vedere la collezione, che in quei giorni è sicuramente aperta ed accessibile. Vedete voi, io lo farei.

Ecco le immagini dei quadri esposti in strada.

Ecco Qualche immagine del “museo”.

 

C’è una barchetta, in un punto panoramico del paese da cui sii ammira il lago e si fanno foto del tramonto, molto romantiche e coinvolgenti.

Altra cosa da dire dovrebbero eliminare i pali della luce che rovinano immancabilmente il paesaggio.

Ecco come appare con i pali in mezzo:

 

 

e come sarebbe senza

 

 

Per chi vuole avere un idea del castello.

 

 

Giancarlo

Premio Roberto Quacquarini

Premio Roberto Quacquarini Bastia Umbra (PG)

L’anno scorso in Novembre ho partecipato al premio Roberto Quacquarini, un evento importantissimo che si tiene a Bastia Umbra ogni anno ormai da nove edizioni, quest’anno sarà la decima.
Ogni pittore è ammesso con un’opera singola realizzata apposta per l’evento o meno.
Infine il giudizio della giuria indicherà un vincitore ed altri di seguito classificati.
E’ un premio importantissimo, vincere il “Roberto Quacquarini” è il sogno di ogni pittore.

Purtroppo io non posso sperare tanto ma già parteciparvi è un onore incredibile.

 

Quacquarini Roberto
Quacquarini Roberto

Ma chi era Roberto Quacquarini?

Ecco come lo descrive il maestro Marco Giacchetti:

“Roberto Quacquarini (Tora e Piccilli 1941 – Foligno 1974) è stato “cantautore e musicista raffinato, animatore sociale, pittore di rare qualità. Le sue soluzioni metafisiche, le oniriche visioni di un mondo dilaniato, i suoi soggetti drammatici, trasfigurati con impasti cromatici di forte tonalità e dai contrasti incendiati, affascinano tutti coloro che cercano nella pittura non la stantia iconografia, ma il messaggio valoriale.[…] Per questo suo essere e il suo fare, Roberto Quacquarini è nel cuore di tutti coloro che amano l’arte, quella del messaggio e non dell’effimero e dell’evasione.

Pittura che fa pensare, anche soffrire. E’ pittura che non passa inosservata.”

 

Quacquarini Roberto
Quacquarini Roberto

Una sua poesia

FORSE SEI COME ME

Forse tu
che sei qui a guardare
dentro i miei occhi,
già sai perché
io parlo molto di mistero.
Forse tu vuoi
ch’io parli d’altro
questa sera.
Ma dimmi,
come posso,
se anche intorno a te
trovo ogni giorno
le cose che mai
son capace di capire?

Roberto Quacquarini

Quacquarini Roberto
Quacquarini Roberto

 Sito ufficiale Roberto Quacquarini

Articolo sul premio Roberto Quacquarini

Opere che hanno partecipato all’ultimo premio Roberto Quacquarini

Io parteciperò anche quest’anno, fatelo anche voi.

 

Saluti

Giancarlo